Con Antonello Magistà, in qualità di coordinatore della Fiepet, Federazione italiana degli esercizi pubblici e turistici, della provincia di Bari commentiamo la notizia della nomina di Massimo Garavaglia, alla guida del ministero del #Turismo, che per la prima volta nella storia repubblicana assume una sua connotazione autonoma. Lo stesso Magistà nelle ultime note diramate da Fiepet aveva espresso “il sogno che il ministero del turismo si occupi solo di turismo, così da capitalizzare al massimo la vera potenza della nostra Italia: bellezza, storia, cultura ed enogastronomia” aveva detto. Oltre a rappresentare la categoria, Magistà è titolare del ristorante stellato Pashà di Conversano, chiuso ormai dallo scorso 1 novembre. Come lui, ci dice, il 65% dei colleghi (ovvero circa 3/4 ogni 10) non hanno riaperto in queste modifiche a intermittenza degli ultimi mesi. “I ristoranti non sono lampadine che si accendono e spengono” commenta e ci dice la sua sulle differenze tra gestione dei lockdown tra prima e seconda ondata. Infine, commenta le proteste dei colleghi ristoratori, dalla scorsa #IOAPRO, alla paventata protesta di San Valentino. #ristoranti #covid #covid19 #gastronomia #economia #italia