Fase 2…….Depuriamoci di Daniela Leone, naturopata. 

Pian piano diventano ricordi i giorni passati chiusi in casa a riempire il nostro tempo, che a volte sembrava essere infinto, ad inventare nuovi modi per occuparci di cose inusuali. Il COVID-19 pian piano lascia spazio a quanto eravamo abituati a fare e, molto spesso la nuova condizione sembra invece essere più congeniale. Siamo passati dal non stare mai in casa, all’aver ritrovato il gusto di ritornarci volentieri. Il tempo trascorso a condividere video lezioni con i nostri figli, a costruire angoli di palestre domestiche e progettare e provare nuove ricette in cucina, ci ha riportati ai nostri ruoli naturali di genitori, figli e compagni di vita, piuttosto che all’ingessatura dei nostri incarichi lavorativi. Abbiamo condiviso a stretto contatto racconti, confidenze in una intimità che sarebbe veramente auspicabile continuare ad apprezzare. La cosa che più di tutto ha creato un filo sottile tra tutti è stato però cucinare. Abbiamo assistito ad una gara senza pari di un’infinità di foto pubblicate sui social: focacce, pizze, piatti di pasta conditi nei modi più vari, dolci come se si fosse in pasticceria e tavole imbandite come se non ci fosse un domani. Chi più e chi meno, ha prodotto una quantità di cibo per cui ha dedicato tanto tempo, che comunque ha mangiato e, oggi i risultati dei pranzi e delle cene sono abbastanza evidenti. I giorni di forzato riposo hanno regalato a tutti, dei chiletti di troppo che inesorabilmente la bilancia ricorda. Passiamo alla fase 2 anche con le nostre abitudini parola d’ordine …… depuriamoci! Forse non basterà per perdere quanto incamerato in termine di chili, ma sicuramente getterà le fondamenta per poter cambiare in meglio abitudini consolatorie dei giorni del COVID. Poche piccole regole che potremmo seguire sempre come ritrovato stile di vita:

Bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Scegliete dell’acqua povera di sodio e ricordate che i primi due bicchieri vanno bevuti al risveglio, potete spremere un limone o aggiungere un cucchiaio di aceto di mele;

Mangiate frutta e verdura di stagione come: asparagi, agretti, carciofi, bietoline fresche, zucchine, cipolla, fagiolini, fave, finocchi, sedano, radicchio, piselli, ravanelli, pompelmi, nespole, fragole, mangiatene tanta, magari una bella porzione cruda prima di iniziare il vostro pranzo, fatevi dei bei piatti colorati ed invitanti;

Nel preparare le pietanze siate attenti affinché la cottura sia la più naturale possibile, al vapore sarebbe auspicabile, i vegetali e la frutta di stagione solo alimenti nutraceutici che non andrebbero mai impoveriti con cotture troppo aggressive;

Non fatevi mancare mai la verdura cotta a cena e a pranzo, immaginate di dividere in 4 il vostro piatto. Uno spicchio per i cereali, uno per i vegetali, uno per le proteine e uno per la frutta….mi raccomando non barate con le dimensioni del piatto;

Evitate i dolci, bevande zuccherate, biscotti, creme spalmabili ecc…. sostituitele con lo yogurt magro al quale aggiungere della frutta fresca o dei semi oleosi;

Non saltate i pasti e non digiunate, non farete altro che rallentare il metabolismo;

Stop con gli esercizi in casa, le giornate sono lunghe e calde e finalmente si può uscire, se non lo avete ancora fatto, scaricate sul cellulare un’applicazione che conti i vostri passi, così da tenere sotto controllo quanta strada fate, se invece siete più volenterosi potete cominciare con una corsetta leggera. Non strafate, fate tutto a piccole dosi. Il nostro letargo di 2 mesi ci ha disabituati ai grandi spazi e i primi giorni possono essere destabilizzanti, ma passerà in fretta;

Una volta a casa ricordatevi di defaticare con qualche esercizio di yoga o di stretching e di bere;

Possiamo idratarci anche bevendo delle tisane a base di Tarassaco, Cicoria, Ortica, Cardo Mariano, Betulla, Ortosiphon, grazie al loro potere depurativo aiuteranno il nostro corpo a disintossicarsi. Se invece volessimo andare più in profondità possiamo assumere questi rimedi sotto forma di gemmoderivati nella quantità di 40 gocce dopo i pasti;

Infine fate una bella scorpacciata di sole, se le temperature lo permettono, alleggeritevi e passeggiate facendovi accarezzare dalla sua luce… è una fonte di vitamina D e lo stare chiusi in casa per tanto tempo ha sicuramente depauperato il nostro organismo. Ricordo che la vitamina D assiste al controllo dei livelli di calcio nel sangue e aiuta a mantenere la forza muscolare. Quando la nostra pelle è esposta ai raggi del sole si produce la vitamina D.

Come Naturopata, questo è il mio concetto di dieta che risponde più ad una educazione al mangiare in modo corretto, piuttosto che al sacrificarsi in restrizioni che finirebbero per toglierci il gusto per il volerci bene. Mi piacerebbe approfondire in seguito sulle caratteristiche e i benefici depurativi degli alimenti che ho frettolosamente elencato, per ora dobbiamo solo impegnarci a cambiare registro alle nostre abitudini, infondo il nostro benessere dovrebbe essere una priorità.